The news is by your side.

Festa della Repubblica, all’Aquila parata delle associazioni d’arma. Presenti il prefetto Linardi e il comandante Di Giovanni

L’Aquila. È stato celebrato a L’Aquila il 73° anniversario della Repubblica con una cerimonia presso il monumento ai Caduti, situato all’interno della Villa Comunale, dove era schierata una compagnia in armi costituita da personale dell’Esercito (9° Reggimento Alpini “L’Aquila”), dei Carabinieri, della Guardia di Finanza, della Polizia di Stato, della Polizia Penitenziaria e dei Vigili del Fuoco. Erano presenti, inoltre, i gonfaloni della Regione Abruzzo, della provincia dell’Aquila e del capoluogo nonché i labari delle Associazioni Combattentistiche e d’Arma che hanno contribuito a conferire solennità alla cerimonia.

Presenti le più alte cariche civili, militari e religiose della Regione tra le quali il Prefetto di L’Aquila, Dott. Giuseppe Linardi, il Sindaco di L’Aquila, Dott. Pierluigi Biondie il Comandante del Presidio Militare Regionale, Generale di Brigata Giuseppe Di Giovanni. La cerimonia, che ha avuto inizio con l’alzabandiera, è proseguita con la resa degli onori ai Caduti mediante deposizione di una corona d’alloro e con la lettura dei messaggi augurali del Presidente della Repubblica e del Ministro della Difesa da parte rispettivamente del Prefetto Linardi e del Generale Di Giovanni.

A concludere la cerimonia la consegna, da parte del Prefetto, di cinque medaglie d’onore della Repubblica Italiana conferite a cittadini italiani che furono deportati e internati nei lager nazisti nonché il conferimento delle Onorificenze al Merito della Repubblica Italiana.