The news is by your side.

Festival degli incontri, arriva la replica di ZeroCalcare: “io all’Aquila andavo gratis, il vittimismo lasciamolo ai nazisti”

L’Aquila. Il fumettista italiano Michele Rech, in arte ZeroCalcare, replica alla polemica delle ultime ore che si sta scatenando in merito alla sua partecipazione, e a quella dello scrittore Roberto Saviano, al Festival degli Incontri all’Aquila.

Polemica nata da un duro botta e risposta tra il sindaco della città, Pierluigi Biondi, e la direttrice artistica del Festival, Silvia Barbagallo.

“Il drammatico precipitare degli avvenimenti ha reso necessario puntualizzare tre cose”, scrive il fumettista sul suo profilo social, “in primis che io comunque all’Aquila ci andavo gratis, quindi da tutta sta vicenda al limite ci risparmio la benzina e il casello”.

“Vi ringrazio per la solidarietà e tutte le belle parole importanti sulla censura”, prosegue ZeroCalcare, “ma i piagnoni vittimisti lasciamoli fa ai nazisti che ormai sono specializzati. Io sto bene, magno vitamine, non c’ho il daspo dall’Abruzzo e i miei account Facebook e Instagram stanno bene”.

“Se volete dare sostegno a qualcuno”, conclude, “datelo al festival e alla direttrice artistica Barbagallo che si sta accollando tutto senza accettare pezze imbarazzanti”.