The news is by your side.

Festival internazionale della letteratura Citta di Chieti: due giorni di eventi con 70 ospiti

Chieti. Dal 28 al 30 maggio, presso la sede dell’Aps Luca Romano a Chieti, a partire dalle 16.30,  si tiene la seconda edizione del Festival Internazionale della Letteratura “Città di Chieti”, a cura di Massimo Pasqualone e con la direzione Artistica di Antonio Romano e di Angela Rossi. Il festival è organizzato dall’Aps Luca Romano in memoria del giovane teatino tragicamente scomparso per un incidente causato da un ubriaco alla guida, con la collaborazione delle Associazioni Arte Mind, Irdidestinazionearte e l’Agenzia letteraria L’inchiostro e Quid Edizioni. Durante la tre giorni letteraria si terrà la mostra personale di Alessia Antonini, artista di Canistro. L’evento, patrocinato dal Comune di Chieti, è inserito nel calendario del Maggio Teatino.
Questo il programma del Festival:
28 maggio
Introduce Maria Grazia Genova. Intervengono: Miriam Pasquali, Sara Palladini, Sandra De Felice, Elisabetta Grilli, Sara Galliani, Silvio Di Cecco, Alice Di Francescantonio, Natalia Anzalone, Annamaria Di Lorenzo, Marilena Ferrante, Manolo Di Prinzio, Marino Appignani, Maria Carina Naccarella, Adolfo Ciaccio, Assunta Di Cintio,Maria Tommasa Primavera, Paola Ranalli, Manuela Roberti, Diana Scutti. Conclusioni: Angela Rossi.
29 maggio
Introduce: Maria Basile.Intervengono: Luigi Buracchio, Carla Cerbaso, Ecle Bonifacio, Maria Luisa Marini, Liliana Capone, Alberto Colazilli, Monica Ferri, Loris Di Giovanni, Vinia Mantini, Augusto De Panfilis, Bernardino Dell’Aguzzo, Pierlisa Di Felice, Claudio Cecamore, Domenico Luciani, Franco Pasquale, Daniela Falco, Daniela Di Ruzza, Giusy De Bernardinis, Emilia Maria Di Federico. Conclusioni: Caterina Piccirilli.
30 maggio
Introduce: Valerio Baldassarre.Intervengono:Concezio Del Principio, Nicola De Simone, Gabriella La Torre, Angela Rossi, Marino Valentini, Simona Veresani, Giampiero Margiovanni, Paolo Ciammaichella, Barbara Primiterra, Emanuele Pompilii, Sara Caramanico, Filomena Grasso, Maria Pia Vittorini, Tiziano Viani, Massimo Galante, Domenico Milillo, Giarmando Dimarti, Lucia Vaccarella, Jean Marc Goergel. Conclusioni: Italo Radoccia.