The news is by your side.

Fiction sull’Aquila, interviene Biondi: non ho mai detto che sarebbe servita per raccontare delle verità

L’Aquila. “Non ho mai affermato che la fiction L’Aquila-Grandi speranze sarebbe ‘servita per raccontare delle verità’ come è stato scritto oggi nell’articolo di un quotidiano locale”. La precisazione arriva direttamente dal sindaco dell’Aquila, Pierluigi Biondi. “Durante il saluto al regista Marco Risi e a quanti avevano partecipato alle riprese”, spiega il primo cittadino, “tenuto il giorno dell’anteprima all’Auditorium del Parco il 2 aprile scorso, anche in virtù della presenza di numerosi giornalisti della stampa nazionale ho fatto un ragionamento diverso”.

“Quando ho preso la parola”, precisa Biondi, “e c’è la registrazione video lo conferma, non sono entrato nel merito dell’opera artistica ma ho spiegato che la rappresentazione che alcuni fanno della nostra città è falsa. Non è vero, come ho letto che in centro storico sono state ricostruite solo chiese o palazzi nobiliari, o che questa terra sia stata teatro di un malcostume diffuso nella ricostruzione. Ci sono state e ci sono delle problematiche aperte ma”, conclude Biondi, “al contempo, esistono molti esempi positivi per cui l’Aquila può essere presa a modello e che è un dovere morale, da parte di chi scrive e racconta la nostra città, spiegarlo agli italiani”.