The news is by your side.

FlixBus spegne tre candeline a Pescara: passeggeri raddoppiati nell’ultimo anno e boom di prenotazioni nell’estate

Pescara. FlixBus festeggia tre anni a Pescara con un bilancio positivo: solo nell’ultimo anno, il leader europeo dei viaggi in autobus ha visto raddoppiare il proprio traffico passeggeri in città, registrando il boom di prenotazioni tra giugno e agosto 2018. Un risultato che riconferma lo status di Pescara quale snodo chiave della rete FlixBus in centro Italia con oltre 100 destinazioni collegate sul territorio nazionale e all’estero, e che la annovera a pieno titolo tra le città della Riviera Adriatica più gettonate dell’estate 2018.

Prima in classifica tra le mete preferite dei Pescaresi è Roma, raggiungibile senza cambi in circa tre ore fino a cinque volte al giorno, anche all’aeroporto di Fiumicino. Seguono, al 2° e 3° posto, Napoli (con corse anche per l’aeroporto di Capodichino) eBologna. Chiudono la top five Milano e FirenzeMa è la Puglia a stravincere tra le regioni, con ben tre destinazioni in top 10: al 6° posto si incontra Bari, mentre Foggia e Taranto occupano, rispettivamente, il 7° e il 10° posto della classifica. Ottimi risultati anche sulle rotte per il Molise, con Termoli e Campobasso in 13° e 14° posizione.

Inoltre, in collaborazione con le aziende IAS e Romano, FlixBus collega ora con Pescara anche otto località calabresi, tra cuiCariatiCorigliano e Rossano, offrendo così una valida opzione di viaggio ai fuorisede ma anche a chi vuole raggiungere la costa ionica per godersi gli ultimi raggi di sole. 

Pescara, però, non è solo un luogo di partenza. Rinomata per la sua movida e per il fermento culturale che ne ha sempre caratterizzato la storia, la città ha assistito negli anni a una graduale crescita delle presenze turistiche, ulteriore fattore che ha spinto FlixBus ad ampliare le connessioni con il territorio. Tra le principali città di origine, si segnalano, oltre a Roma, Bologna e Napoli, anche Torino e Firenze.