The news is by your side.

Francavilla, i consiglieri Mantini e Paolini passano alla Lega: “Salvini restituirà lustro alla nazione”

Francavilla al Mare. Palmerino Mammarella, commissario provinciale di Chieti della Lega Abruzzo per Salvini premier, e Giovanni Angelucci, coordinatore cittadino di Francavilla al Mare, annunciano che due consiglieri comunali di Francavilla, Alessandro Mantini e Rocco Paolini, sono entrati nella Lega.

“Con grande orgoglio aderisco oggi alla Lega di Matteo Salvini” dichiara Mantini. “La scelta è stata mossa dalla condivisione della sua politica caratterizzata da coraggio e voglia di reale cambiamento e ho sempre creduto in lui sin da quando era leader del locale Movimento Noi Con Salvini. Sono certo che questo partito sarà capace di restituire lustro alla nazione e di conseguenza agli enti locali che amministra oggi e andrà ad amministrare in futuro. Ringrazio il segretario regionale, Giuseppe Bellachioma, il quale ha fortemente condiviso la mia scelta, unitamente al coordinatore cittadino Giovanni Angelucci e al coordinatore provinciale Palmerino Mammarella che l’hanno proposta. A breve costituirò il gruppo consiliare della Lega nel consiglio comunale di Francavilla al Mare, ove svolgo la mia attività amministrativa dal 2015. Ringrazio la mia famiglia che supporta e sopporta le mie scelte. Da oggi inizio un nuovo percorso rappresentativo delle scelte politiche della Lega, di Matteo Salvini e dei dirigenti locali e nazionali” conclude Mantini.

“Ho scelto la Lega” spiega Paolini “perché condivido con entusiasmo la linea politica del nostro leader Matteo Salvini basata sulla proposizione di pochi punti che siano realizzabili come, ad esempio, individuazione di una aliquota unica realmente applicabile, controllo degli ingressi sul territorio italiano, politiche volte alla ripresa economica, particolare attenzione ai più svantaggiati nella società. Insieme al consigliere Mantini rappresentiamo il partito in seno all’amministrazione comunale di Francavilla e ci impegneremo per sostenere le nostre tesi ascoltando le esigenze dei cittadini, come d’altronde abbiamo fatto fino ad ora. Rivolgo infine un ringraziamento al responsabile cittadino, Giovanni Angelucci, e ai responsabili provinciale e regionale che mi hanno accolto con gioia e determinazione condividendo, tutti insieme, la mia scelta” conclude Paolini.