The news is by your side.

Furti di tabacchi nella Marsica, scatta l’obbligo di dimora per un 49enne napoletano

Tagliacozzo. Svaligiava le automobili delle proprietarie di bar e tabaccherie che avevano appena prelevato forniture di sigarette dai monopoli di Stato di Avezzano. Il responsabile di due furti di tabacchi nella Marsica, un 49enne originario di Napoli, è stato rintracciato dai carabinieri di Scurcola Marsicana e Tagliacozzo, in collaborazione con l’arma di Napoli. Stamattina, secondo il provvedimento di Maria Proia, gip del tribunale di Avezzano, emesso su richiesta del pm Maurizio Maria Cerrato, è stata eseguita la misura cautelare dell’obbligo di dimora a Napoli, insieme all’obbligo di presentazione quotidiana alla polizia giudiziaria, nei confronti del 49enne.

I due furti di tabacchi, verificatisi a Scurcola Marsicana e a Tagliacozzo, presentavano modalità molto simili: si trattava di furti su autovettura a danni di due donne, titolari di bar nella Marsica, mentre i veicoli si trovavano parcheggiati nei pressi di grandi esercizi commerciali sulla via Tiburtina Valeria. Le analogie hanno subito allertato i carabinieri di Tagliacozzo. Il gip ha concordato con gli esiti delle indagini dei carabinieri, costituite principalmente nell’analisi dei filmati di video-sorveglianza di alcune attività commerciali, nonché dai riscontri effettuati con l’arma di Napoli, che hanno prodotto sufficienti indizi tali da far ritenere che sussista il pericolo che l’indagato possa commettere altri delitti della stessa natura. Il gip ha quindi emesso la misura cautelare in questione, anche al fine di tenere lontano l’uomo dal territorio abruzzese e di monitorarne l’attività quotidiana, mediante i carabinieri del luogo di residenza, con l’obbligo di firma.