The news is by your side.

Furti e droga, a Pescara arrestate 6 persone e sequestrato mezzo chilo di eroina

Pescara. Nelle ultime ventiquattro ore, la Squadra Mobile e le Volanti della Questura di Pescara, sono stati impegnati in un’operazione straordinaria di controllo del territorio che ha portato al sequestro di mezzo chilo di eroina e all’arresto di sei persone. polizia-volanti-notteSi tratta di quattro rom pescaresi che rubavano nelle case degli anziani e di due narcotrafficanti albanesi. Dei sei arrestati, quattro devono rispondere di tentato furto aggravato perché hanno cercato di derubare due anziani fingendo di essere dei tecnici impegnati in un controllo del gas. Si tratta di Rocco e Ferdinando Bevilacquadi 46 e 45 anni, e Fabio e Claudio Spinelli, di 39 e 43 anni, che sono stati notati da un poliziotto libero dal servizio nei pressi del centro commerciale Delfino, in via Nazionale Adriatica Nord. Il sovrintendente Federico Silvestri ha riconosciuto uno dei quattro e tenuto d’occhio la Opel Corsa su cui viaggiavano, che stava seguendo in anziano in bicicletta. Quando l’uomo, di 82 anni, è arrivato a casa, due uomini a bordo della Opel lo hanno avvicinato e sono entrati a casa con lui, spiegandogli di dover effettuare un controllo su una perdita del gas, mentre un terzo ha fatto da palo e il quarto è rimasto in auto. Ma una volta all’interno dell’alloggio i due ladri sono stati allontanati proprio dall’anziano e dalla moglie, che si sono insospettiti e hanno minacciato di chiamare le forze dell’ordine. Uscendo dall’edificio hanno trovato il personale della squadra volante ad attenderli, dopo l’allarme lanciato da Silvestri, e sono stati arrestati. Dal dirigente della volante Dante Cosentino è partito un appello ai cittadini: “Siate diffidenti e rivolgetevi alle forze dell’ordine se qualcosa non vi convince”. Il personale della sezione antidroga della squadra mobile, con l’ispettore superiore Nicolino Sciolè, ha arrestato invece due albanesi che vivono a Pescara, Eduard Selfaj e Alfred Kopshti, di 36 e 35 anni, trovati in possesso di 543 grammi di eroina. Alla vista della polizia che gli stava intimando l’alt, a poca distanza dal casello autostradale di Città Sant’Angelo, si sono disfatti del panetto di droga lanciandolo dal finestrino posteriore dell’auto, che è stato recuperato dal personale della squadra mobile e sequestrato. E’ presumibile, per la squadra mobile, che l’eroina fosse stata da poco prelevata dai due per poi essere ceduta a piccoli spacciatori. Il controllo è scattato perché i due sono già conosciuti alla polizia per attività di spaccio.