The news is by your side.

Gasdotto Snam, Rapino: no fermo e convinto del Pd Abruzzo. Solidarietà della Provincia dell’Aquila

Sulmona. “Il Partito Democratico d’Abruzzo è sempre stato contrario alla realizzazione della centrale SNAM di Sulmona. Da sempre, attraverso tutti i suoi rappresentanti istituzionali, regionali e nazionali, ha manifestato la sua contrarietà a questo progetto. Anche ieri il Vice Presidente della Regione Giovanni Lolli, presente alla riunione del Consiglio dei Ministri, ha manifestato il dissenso di tutti quanti. Quanto deciso ieri è in aperto contrasto e contraddizione rispetto alla volontà della Regione Abruzzo, del Partito Democratico in Abruzzo e di tutti i cittadini interessati. Come partito condividiamo la scelta del Presidente D’Alfonso di costituirci al Tar e di dare seguito ad un NO convinto e fermo. Ho ragione di credere che la centrale non si farà. Noi useremo tutti gli strumenti per bloccarla e per ostruire qualsiasi pezzo di procedura.” Lo ha detto Marco Rapino, segretario del Pd Abruzzo.

L’Amministrazione della Provincia dell’Aquila esprime piena solidarietà al Sindaco di Sulmona Annamaria Casini per le rassegnate dimissioni in conseguenza della decisione assunta dal Consiglio dei Ministri, sulla centrale di compressione SNAM. Il Presidente della Provincia dell’Aquila Angelo Caruso auspica un ripensamento sulla drastica decisione della Sindaca, rivolgendo un appello a tutte le componenti parlamentari Abruzzesi, la Regione Abruzzo e le Istituzioni di governo affinché si dia luogo, tempestivamente, ad un’apertura di un tavolo che consideri le ragioni delle popolazioni della Valle Peligna. Questa azione, assunta al termine di una legislatura che sottrae gli interlocutori al dibattito politico, manifesta il disprezzo e la scarsa considerazione nei confronti dei governi territoriali, le istituzioni e la popolazione residente che, dopo gli incendi estivi e la crisi economica che ha particolarmente colpito questi territori, ora spogliati anche del diritto di rappresentare le proprie istanze, i propri timori. La Provincia dell’Aquila si impegnerà in tutti i modi e in tutte le sedi per difendere i suoi territori, le sue rappresentanze e la sua gente, con l’auspicio che il Sindaco Annamaria Casini possa ritirare le sue dimissioni per tornare presto alla guida della città.