The news is by your side.

Genitori denunciano figlio tossicodipendente per maltrattamenti in famiglia

Atessa. Due genitori di un piccolo centro del comprensorio frentano hanno denunciato per maltrattamenti il proprio figlio tossicodipendente, esasperati dalle continue richieste di denaro e dalle aggressioni fisiche e verbali di cui venivano fatti oggetto. I due, lui 63 anni, lei 52, si sono rivolti ai carabinieri di Atessa per porre fine a un dramma familiare che si e’ concluso ieri con l’arresto del loro primo figlio, 32 anni, gia’ noto alle forze dell ordine. L’uomo dovra’ rispondere delle accuse di maltrattamenti in famiglia, tentata estorsione e lesioni aggravate e continuate. La misura cautelare e’ stata disposta dal gip del tribunale di Lanciano, Massimo Canosa, su richiesta del procuratore Francesco Menditto, che ha coordinato le indagini svolte dai carabinieri di Atessa. Il figlio della coppia, tossicodipendentcarabinieri gazzellae e giocatore di videopoker, avrebbe aggredito e picchiato i genitori per farsi dare il denaro necessario a procurarsi la droga e al gioco del videopoker. Il 32enne e’ stato trasferito nel carcere di Lanciano.