The news is by your side.
Consorzio Vini D’Abruzzo 3

Genitori divorziati litigano per le foto su facebook del proprio figlio, singolare la sentenza del Tribunale di Chieti

"la decisione spetta al figlio minore dove essere riprodotto nei post social media"

Chieti.  Se i genitori litigano per le fotografie del figlio minorenne da pubblicare sui social network a decidere sarà proprio lui. Lo ha stabilito il Tribunale di Chieti con la sentenza 403 recentemente pubblicata che ha affidato al figlio di 17 anni la possibilità di negare il consenso a mamma e papà per la pubblicazione delle proprie fotografie online. La questione nasce dalla causa di divorzio dei genitori in cui entrambi lamentavano la pubblicazione di fotografie sui vari social: instagram e facebook. E di qui è stata intentata la causa. Il figlio quindi, anche se minore ha egli stesso la reale facoltà di decidere se consentire la pubblicazione di proprie foto.

La pronuncia del Tribunale chietino sta facendo discutere moltissimo, sia in relazione al diritto di immagine che ciascuno può e deve tutelare e che la stessa non può certo essere affidata a terzi, benchè meno a chi ne eserciti la potestà genitoriale che non può prevalere sul diritto individuale.