The news is by your side.

Gentiloni nei comuni terremotati di Campotosto e Capitignano, ‘da parte del governo l’impegno è totale’

L’Aquila. E’ arrivato in Abruzzo il premier Paolo Gentiloni per una visita ufficiale alle aree colpite dai terremoti del 2016/2017.  Il presidente del Consiglio è giunto a Capitignano per inaugurare la scuola dell’infanzia del Paese. Questa mattina Gentiloni si è recato in visita privata anche nel comune di Campotosto. I due centri hanno rivissuto la paura del terremoto con le ultime due scosse dei giorni scorsi di magnitudo 3.3 e 3.7 proprio con epicentro a Campotosto.

 

 

 

 

 

Da parte del governo “l’impegno è totale” ha detto il presidente del Consiglio all’inaugurazione della scuola dell’infanzia a Capitignano (L’Aquila). “Abbiamo bisogno di certezze e la certezza e l’impegno del governo, del Parlamento e delle Istituzioni per l’opera di ricostruzione”. Gentiloni ha quindi sottolineato la volontà di tornare nelle aree del sisma. “Ci tengo a venire frequentemente nelle zone colpite dal terremoto”. La cerimonia d’inaugurazione della scuola dell’infanzia di Capitignano riguarda una struttura realizzata con i fondi del post sisma dell’Aquila del 2009 grazie all’impegno dell’Ufficio speciale per la ricostruzione dei comuni del cratere (Usrc). Il premier Gentiloni è accompagnato dal commissario alla ricostruzione, Vasco Errani, e dal presidente della Regione Abruzzo, Luciano D’Alfonso. Dopo l’inaugurazione Gentiloni ha presenziato una riunione con i sindaci del territorio. “Quello che colpisce, di quanto accaduto nell’ultimo anno, è la ripetizione dei fenomeni e di fronte a questo è straordinario vedere come comunque ci sia la volontà di ricominciare, di riaprire attività imprenditoriali, di inaugurare scuole, di continuare ad abitare questi luoghi. Questa speranza – ha aggiunto – è la nostra risorsa fondamentale. Il compito del governo credo sia quello di alimentarla, cercare di incoraggiarla e darle tutti gli strumenti possibili”. “Lavoreremo nelle prossime settimane, aggiustando quello che c’è da aggiustare”.  “Vedo un grande impegno da parte dei sindaci e delle comunità del territorio per mantenere viva la speranza e fare il più possibile per una ricostruzione accelerata”. Così il presidente del Consiglio, Paolo Gentiloni, parlando con i cronisti a margine della cerimonia di inaugurazione della nuova scuola dell’infanzia di Capitignano. Il primo ministro ha spiegato di aver “assicurato naturalmente ai sindaci che, oltre all’impianto legislativo e finanziario, che è in campo in modo evidente, ci sarà da parte del governo e mio personale un impegno continuo per esserci e dare una mano”, ha concluso Gentiloni.

 

 

 

 

 

Dobbiamo fare in modo che la protezione civile in questi luoghi sia capace di avere una sagoma e un dispiegamento speciali a favore della fragilità di questi luoghi. Ti chiedo di fare un ragionamento”. Questo l’appello del presidente della Regione Abruzzo, Luciano D’Alfonso, al presidente del Consiglio, Paolo Gentiloni, a margine dell’apertura della nuova scuola di Capitignano, centro dell’Aquilano colpito dai terremoti del 2009 e del 2016. “Ho capito il messaggio”, ha assicurato il premier nel suo intervento.