The news is by your side.

Giallo di San Benedetto, fissata l’autopsia sul corpo di Collinzio D’Orazio. Si indaga per omicidio volontario

Avezzano. Ore di attesa per la verità sul caso di Collinzio D’Orazio, il cinquantunenne di San Benedetto Dei Marsi  trovato morto, sabato scorso, in un canale del fiume Giovenco, dopo giorni di ricerche. E’ stata infatti fissata per mercoledì prossimo l’autopsia che sarà eseguita dall’anatomopatologo Cristian D’Ovidio a cui sarà affidato l’incarico. L’indagine è coordinata dal sostituto procuratore della Repubblica di Avezzano Lara Seccacini.

Lo scopo è accertare le cause della morte e capire se ci siano delle lesioni precedenti alla caduta, provocata o volontaria,  in acqua.  Si ipotizza infatti l’omicidio volontario.  L’uomo era scomparso il primo febbraio  e il suo corpo era stato rinvenuto dal nucleo sommozzatori dei carabinieri di Pescara, insieme ai militari della locale stazione e della compagnia di Avezzano, che seguono le fasi investigative. Il corpo era a pochi metri dal canale di irrigazione denominato Piccola Cinta.