The news is by your side.

Giallo a Chieti, moglie muore marito in coma. Si ipotizza intossicazione alimentare

Chieti. Lui si sente male, arriva all’ospedale ed entra in coma. Lei, due giorni dopo, accusa gli stessi sintomi del marito e muore in ambulanza prima di raggiungere il policlinico. Un indagine epidemologica è stata avviata dalla Asl di Chieti a seguito di due sconcertanti episodi in cui ha perso la vita una donna mentre il marito è in coma.  Sabato scorso l’uomo accusa un malore e febbre altissima per cui viene disposto il ricovero d’urgenza presso il reparto di Rianimazione di “SS. Annunziata” di Chieti. Nella giornata di lunedì accusa un malore anche la moglie, sempre febbre alta e dolori allo stomaco, la donna arriva in ospedale dove morirà poco dopo. I medici dell’ospedale di Chieti non riescono ancora a dare una spiegazione a un duplice dramma familiare che resta un mistero. Nel giro di 48 ore è stata spezzata la vita di una coppia dello scalo che ha due figli. Lui è il proprietario di un laboratorio informatico, e ha 48 anni. Lei si chiamava Morena Capitanio e di anni ne aveva 44. Le ipotesi che si sono fatte nelle ultime ore sono le più svariate, compresa l’intossicazione alimentare. Non si escludono neppure malattie infettive. Le autorità sanitarie hanno disposto un sopralluogo a casa della coppia nel cuore di Chieti scalo. Con i risultati delle analisi sull’uomo e da elementi che emergeranno dal sopralluogo in casa si potranno avere risposte certe.

 

 

 ospedale chieti