The news is by your side.
Consorzio Vini D’Abruzzo 3

Giornata europea della cultura ebraica, a Pescara un evento per scoprire storia e tradizioni

Pescara. Anche Pescara parteciperà con un evento in streaming alla 21esima Giornata Europea della Cultura Ebraica, la manifestazione in programma domenica 6 settembre, che invita a scoprire storia, luoghi e tradizioni ebraiche in trentadue Paesi europei e in oltre novanta località italiane diffuse in sedici regioni, da nord a sud alle isole. Quest’anno, a causa dell’emergenza sanitaria, molte iniziative saranno declinate anche in modalità online, tra “virtual tour”, video ed eventi in streaming. Per partecipare, è necessario cliccare sul sito del Comune www.comune.pescara.it o sulla pagina Facebook www.facebook.com/comunedipescara. Si parte alle 9.30 con i saluti, in diretta dal Palazzo Comunale, del sindaco Carlo Masci, del presidente del Consiglio Comunale Marcello Antonelli e del presidente della Regione Abruzzo Marco Marsilio. Seguono, alle 10, le lezioni dello storico Marco Patricelli sul contributo ebraico alla guerra di liberazione in Abruzzo, tra il 1943 e il 1944, e della giornalista Lisa Palmieri Billig sul dialogo interculturale attraverso le figure più rilevanti dell’ebraismo internazionale transitate in Abruzzo. Alle 11 relazione del giornalista Enrico Giancristofaro sulla storia dei trabocchi e dell’insediamento ebraico sulla costa teatina, con documentazione video.

Alle 11.30, relazione di Navè Arieli, direttore KKL Italia Onlus, il ramo italiano del Keren Kayemeth Le Israel, organizzazione israeliana per la tutela dell’ambiente, sulla valorizzazione dei paesaggi naturalistici come esperienza di educazione interculturale. Alle 12, relazioni di Camillo Colangelo, con-direttore di Confagricoltura Abruzzo, sulla coniugazione tra paesaggi, colture e innovazione, e di Lucio Zazzara, presidente del Parco Nazionale della Maiella, sul Parco come custode di percorsi ebraici in Abruzzo e di radici condivise nella storia tra ebrei e cristiani. Alle 12.45, relazione di Carlo De Matteis, professore ordinario di Letteratura italiana contemporanea (Università di L’Aquila), sui percorsi letterari e della memoria nell’ebraismo in Abruzzo. La manifestazione si chiude alle 13 con un dialogo tra i relatori sulle possibili prospettive di gemellaggi per l’educational che coinvolgano i giovani in esperienze di turismo culturale e ambientale in Abruzzo e in Israele. Modera Federico Gentilini, coordinatore Educals – Educational Agreements for Landscapes’Sons. Il tema di quest’anno, che farà da “fil rouge” tra gli eventi e che accomuna tutti i Paesi europei, è “Percorsi ebraici”: un invito a conoscere gli itinerari storici, artistici, archeologici e culturali ebraici italiani, tra i più suggestivi al mondo, dalle grandi alle piccole Comunità ai centri in cui non c’è più una presenza ebraica strutturata, ma dove sono presenti siti e testimonianze di grande interesse.