The news is by your side.
Consorzio Vini d’ABruzzo 2

Giudice dissequestra peschereccio, polizia si oppone. Idra Q. resta in Gambia

Martinsicuro. Continua l’odissea del motopeschereccio abruzzese Idra Q. sequestrato in Gambia a fine febbraio per la presunta violazione delle dimensioni di una rete presente a bordo. Dopo la sentenza di dissequestro emanata dal giudice la scorsa settimana, oggi la Italfish di Martinsicuro, società armatrice, fa sapere che “la polizia si è opposta all’esecuzione della sentenza”.E così la nave ed equipaggio restano ancora bloccati in Gambia, a bordo ci sono 25 persone, tra cui il comandante, Sandro De Simone, di Silvi Martinsicuro (Teramo) - il capitano della nave Idra Q., Sandro De Simone(Teramo), che è stato anche due settimane in carcere, il direttore di macchina, Massimo Liberati, di San Benedetto del Tronto che ha passato una settimana in prigione, e il nostromo Vincenzino Mora, di Torano Nuovo (Teramo). “La nave” spiegano alla società “è ancora sotto sequestro, con tutti a bordo. Si sono rifiutati di restituire i passaporti. Sapendo di avere ragione, avevamo scelto la strada giudiziaria, pur consapevoli dei rischi in uno stato africano. Abbiamo avuto ragione, c’è stata una sentenza e ora le autorità locali si rifiutano di eseguirla. Abbiamo già informato la Farnesina, attraverso l’ambasciata in Senegal”.