The news is by your side.

Giulianova, il cordoglio dell’Amministrazione per la scomparsa di Don Domenico Panetta, per 40 anni parroco di San Flaviano. Proclamato lutto cittadino

Giulianova. Sentito il cordoglio del Sindaco Jwan Costantini e dell’Amministrazione Comunale per la scomparsa dell’arciprete Don Domenico Panetta, ex parroco di San Flaviano.

“Per quarant’anni Don Domenico non è stato per questa comunità solo un buon pastore – afferma il Sindaco Jwan Costantini – ma una guida spirituale capace di guidare tanti cuori grazie alle innate doti di umanità ed altruismo. Il suo posto è sempre stato tra la gente e per la gente la sua missione. Negli anni del suo sacerdozio a Giulianova, iniziato nel giugno del 1976, ha condiviso con i suoi parrocchiani momenti di gioie e di dolori e ha riportato a nuova luce il culto del Santo patrono della città, San Flaviano. Nel 1984 si è prodigato per il restauro di uno dei capolavori del Barocco in Abruzzo, la chiesa di Sant’Antonio. Sotto il suo operato ha preso vita anche il progetto del Presepe Vivente che, da ben 20 anni, in occasione del Santo Natale, richiama nel Centro Storico di Giulianova migliaia di visitatori. Un parroco amato da tutti, un punto di riferimento inestimabile per la città e che, quando dovette salutarla per trasferirsi nella parrocchia di Ornano nell’ottobre del 2017, lasciò tanta tristezza nei cuori di tutti”.

“Il legame con Giulianova, però, è rimasto indissolubile, tanto che proprio in questi giorni, in occasione dei festeggiamenti di San Flaviano, è tornato in città ed ha preso parte, insieme a Don Enzo Manes, suo degno successore nella guida spirituale della sua adorata parrocchia, ad iniziative culturali e religiose, dalla messa serale del 24 novembre al concerto finale del Festival “La Rocca Barocca”, fino allo spettacolo teatrale su Celestino V. Proprio nel pomeriggio di ieri Don Domenico si trovava a Giulianova per celebrale la santa messa nella Chiesa di San Rocco, per la ricorrenza della Madonna della medaglia miracolosa. A Giulianova ha trascorso gli ultimi istanti della sua vita. E’ inutile ribadirlo, una perdita grandissima per tutti noi. Per cui, come prevede la normativa in materia ho immediatamente attivato la procedura per la proclamazione del lutto cittadino, tramite l’Ufficio Cerimoniale della Presidenza del Consiglio dei Ministri, al fine di ottenere la relativa autorizzazione. Siamo in attesa di risposta ma, sarebbe un gesto molto significavo e di grande sensibilità sospendere, domani e nel giorno fissato per i funerali, che si celebreranno a San Gabriele dell’Addolorata sabato 30 novembre alle ore 9.30 e a cui saremo presenti con il gonfalone cittadino, ogni iniziativa ludico-ricreativa, pubblica e privata, in segno di immenso rispetto nei confronti di un sacerdote così amato e presente per la nostra comunità”.

Con la richiesta del lutto cittadino, il Sindaco ha deciso di annullare, tra le iniziative istituzionali, la convocazione del Forum dei Cittadini sulla “Riqualificazione di Piazza Dalmazia”, prevista per domani sabato 30 novembre, al Kursaal. Annullata anche la conferenza stampa per la presentazione del calendario di manifestazioni natalizie “Giulia Eventi Natale 2019”, prevista per domani mattina, alle ore 11, in Sala Consiliare al Comune di Giulianova. Presto verrà comunicata una nuova data per l’istituzione del Forum e della conferenza stampa.

L’esequie saranno tenute nella giornata di sabato per  la quale, inoltre, è stato proclamato il lutto cittadino.