The news is by your side.

Giulianova, il Sindaco Costantini incontra il dirigente scolastico Recchiuti e il presidente del consiglio d’Istituto Seccafieno del Liceo Scientifico “Curie”

Giulianova. Questa mattina il Sindaco Jwan Costantini ha incontrato la Dirigente Scolastica Silvia Recchiuti e il Presidente del Consiglio d’Istituto Claudio Seccafieno del Liceo Scientifico “M. Curie” di Giulianova, per discutere di alcune problematiche inerenti il miglioramento dell’istituto e delle aree circostanti. Importanti sono state le istanze presentate al primo cittadino sul tavolo di incontro, a partire dalla situazione di pericolosità in cui versano da anni  i marciapiedi, il manto stradale ed il parcheggio antistanti la scuola, a causa delle ingombranti radici degli alberi che hanno sollevato l’asfalto, creando non pochi disagi a pedoni, soprattutto studenti, mezzi pubblici ed auto.

La dirigente ha poi espresso la richiesta, già fatta presente al Presidente della Provincia di Teramo Diego Di Bonaventura,  che il liceo giuliese ottenga anche l’indirizzo Artistico.

“L’Assessore ai Lavori Pubblici Giampiero Di Candido ha già preso in esame la questione – ha spiegato il Sindaco Costantini – e ci siamo premuniti di contattare l’agronomo, al fine di esaminare le condizioni di salute e di pericolo degli alberi nel tratto antistante la scuola. E’ necessario intervenire ma occorre comprendere quale sia il modus operandi migliore. Lo stato di degrado in cui versa il piazzale è di certo il frutto di cattive operazioni di potatura e dobbiamo stabilire se alcuni alberi andranno abbattuti, per poi essere immediatamente sostituiti con altre essenze arboree, e procedere al rifacimento dei marciapiedi e dell’asfalto”.

“Mi complimento con la dirigente Recchiuti e con i suoi collaboratori per aver portato, quest’anno, il numero degli studenti a circa 840 – conclude Costantini – quest’ottimo risultato dimostra che in questi anni si è lavorato molto bene. Questo nostro liceo merita di ottenere l’indirizzo Artistico, non solo per l’importanza dell’offerta formativa  ma anche per la bellezza innegabile della struttura interna, adornata negli anni da splendidi disegni realizzati dai nostri ragazzi, che la rendono unica in tutta la provincia di Teramo. Senza parlare poi del meraviglioso parco che  avvolge l’istituto e regala agli studenti spazi di socializzazione importanti. Presenterò al Presidente Di Bonaventura questa ed altre questioni, affinché la scuola ottenga ciò a cui aspira”.