The news is by your side.

Gli orfani di Rigopiano riaprono la pizzeria dei genitori, sono i fratelli maggiori del piccolo Edoardo

Loreto Aprutino. Riccardo e Piergiovanni, 20 e 18 anni hanno deciso di riaprire la pizzeria dei genitori morti a Rigopiano. Sono i figli di Nadia Acconciamessa (47) e Sebastiano Di Carlo (49) e fratelli maggiori del piccolo Edoardo di 9 anni che, invece, era stato estratto vivo da quelle macerie di neve e detriti. La coppia aveva aperto una pizzeria a Loreto Aprutino 5 anni fa. Domani, 19 dicembre, giorno del compleanno di Sebastiano, ci sarà l’inaugurazione della nuova gestione dei due ragazzi. La notizia è stata riportata da Repubblica.

Intorno a questi coraggiosi fratelli si è stretta tutta la comunità di Loreto Aprutino, paese in provincia di Pescara dal quale venivano altre due vittime della tragedia di Rigopiano, Piero Di Pietro e sua moglie Barbara Nobilio, la coppia di amici con i quali i Di Carlo si erano concessi una breve vacanza. È stato il paese ad aiutare i ragazzi a ricominciare, sia economicamente, sia nella gestione delle pratiche burocratiche. Ora però il sogno è di riuscire a riaprire anche l’altro locale della famiglia, a Penne. I fratelli Di Carlo che non fanno però i pizzaioli in pianta stabile, finite le vacanze di Natale torneranno a studiare e nel locale rimarranno le zie e i dipendenti di sempre.
Foto: Repubblica.it