The news is by your side.

Grande adesione a Pescara per l’incontro di Federmanager sul nuovo contratto collettivo dei dirigenti industriali

Pescara. Hanno risposto in tanti ieri nella sede di Pescara dell’Università degli Studi Gabriele d’Annunzio al confronto sul nuovo contratto collettivo dei dirigenti industriali, a cura di Federmanager Abruzzo e Molise, la compagine territoriale di Confindustria e con il contributo operativo dell’associazione italiana per la direzione del personale Abruzzo e Molise.

Il convegno introdotto dai saluti istituzionali della prorettrice vicaria dell’UdA, Augusta Consorti e dal presidente Federmanager Abruzzo e Molise Florio Corneli, che è entrato nel vivo delle nuove norme di riferimento con le relazioni tecniche Valter Quercioli, capo della delegazione Federmanager per il rinnovo del CCNL e presidente Federmanager Toscana, Valerio Speziale, ordinario di diritto del lavoro Università D’Annunzio Chieti Pescara e David Trotti, centro studi AIDP (associazione italiana direzione personale) e presidente AIDP Lazio. I lavori sono stati moderati dal direttore risorse umane gruppo De Cecco Domenico Moretti.

“Questo appuntamento è nato per conoscere tutte le novità previste dal nuovo contratto alla cui stesura Federmanager ha fattivamente contribuito insieme a Confindustria” così il presidente Florio Corneli “l’incontro è servito a informare i nostri manager e anche le categorie che hanno a che fare con gli adempimenti, erano infatti anche previsti crediti formativi per i consulenti del lavoro e gli avvocati che vi hanno preso parte. Grazie ai relatori abbiamo potuto ancora una volta ribadire l’importanza della qualità del lavoro e delle competenze, valori che il nuovo testo contrattuale promuove e tutela, rafforzando il sistema della retribuzione variabile.

Le maggiori novità riguardano anche la formazione e il placement, condizione particolare del dirigente a fronte delle politiche attive del lavoro a cui il testo dà stimoli e che Federmanager sta promuovendo a tutti i livelli, presto anche la nostra sede Abruzzo e Molise presenterà un progetto di alta qualità e impatto positivo per le piccole e medie imprese locali. Nel contratto sono previste nuove forme di sostegno e di reinserimento lavorativo per i manager, così come sul fronte parità di genere. La giornata si è conclusa con un confronto anche rispetto a normative e tutele, riferite alla congiuntura locale e nazionale che ha fatto da contesto al rinnovo.

Il convegno si inserisce in una serie di appuntamenti che Federmanager intensificherà proprio per istituzionalizzare il dialogo a tutti i livelli nel mondo economico e istituzionale regionale”.