The news is by your side.

GreenMetric World University Ranking 2020: l’università degli Studi dell’Aquila al 4 posto nella top 10 italiana

L’Aquila. Nella classifica mondiale GreenMetric World University Ranking 2020 l’Università di Bari Aldo Moro si posiziona all’ottavo posto tra i 32 atenei italiani presenti, grazie a un forte impegno in termini di governance per la sostenibilità, che si è concretizzato anche nel definire alcuni degli Obiettivi Strategici a partire dall’Agenda 2030. Inoltre a livello globale su 912 università partecipanti al Ranking del 2020, l’Università di Bari occupa 119sima posizione con un balzo in avanti rispetto al 2019 di ottantasei posizioni. Lo studio, promosso e attuato dall’Università dell’Indonesia (UI) misura ogni anno – è detto in una nota dell’Università di Bari – l’impegno delle istituzioni accademiche attraverso l’analisi di sei indicatori: Ambiente e Infrastrutture, Energia e Cambiamenti Climatici, Rifiuti, Acqua, Trasporti, Educazione.

Le università vengono valutate nello sviluppo di soluzioni e proposte “eco-friendly”, nella promozione di politiche di rispetto e salvaguardia dell’ambiente e di più ampia attenzione alla sostenibilità. Il sistema di criteri adottato da UI GreenMetric si basa sulle quattro “E”: environment (ambiente), economics (economia), equity (equità) e education (educazione). Il primo ateneo italiano dell’UI GreenMetric World University Ranking 2020 è l’Università di Bologna, che con un punteggio complessivo di 8500 punti occupa la decima posizione nella graduatoria mondiale, seguita da due atenei torinesi, l’Università degli Studi di Torino e il Politecnico di Torino. In quarta posizione si trova l’Università degli Studi dell’Aquila, seguita dalla Luiss di Roma, dall’Università di Genova e dal Politecnico di Milano. Ottava posizione per l’Università degli Studi di Bari Aldo Moro, davanti all’Università di Salerno e all’Università Milano-Bicocca, che chiude la top 10 della classifica italiana.