The news is by your side.

H1N1: muore anche l’altra sorella, ricoverato il padre. E’ allarme febbre suina a Badia

Sulmona. Sonia Ferrante, 50 anni, è morta giovedì mattina a causa del virus H1 N1. Come riporta Il Centro la donna, residente nella frazione della Badia di Sulmona, non ce l’ha fatta a superare la gravissima infezione di cui era rimasta contagiata circa un mese fa insieme alla sorella Mariaebola-vaccino-medicina-ricerca Lucia di 53 anni, deceduta per la stessa causa all’ospedale di Sulmona lo scorso 28 febbraio. Sonia Ferrante è morta al policlinico Umberto I di Roma dove era stata trasferita dopo il peggioramento del suo quadro clinico. Sembrerebbe che anche il padre delle due donne fosse ricoverato sempre a causa della stessa infezione. I decessi ed il contagio del padre hanno destato grande allarme e preoccupazione tra i residenti della piccola frazione ai piedi del monte Morrone. E cresce l’allarme che ora neppure le rassicurazioni arrivate dalla Asl riescono a tenere a freno. L’azienda sanitaria aveva infatti escluso ispezioni e la messa in quarantena dei parenti delle due donne. Anche il Tribunale per i diritti del malato era intervenuto sulla vicenda chiedendo al commissario prefettizio e alla Procura di accertare se fossero state adottate tutte le misure di prevenzione. Ma sempre secondo la Asl si tratta di eventi sporadici, ma pur sempre possibili, che non dovrebbero, in alcun modo, allarmare la popolazione. Tra il 2014 ed il 2015, in Italia, sono stati segnalati 485 casi gravi e 160 decessi da febbre suina.