The news is by your side.

I consiglieri regionali Olivieri e Gerosolimo criticati dal direttivo di Abruzzo Civico

L’Aquila. “E’ sconcertante leggere comunicati e articoli nei quali si vuole rappresentare in maniera distorta la posizione politica di Abruzzo Civico a livello regionale: i consiglieri regionali, Mario Olivieri e Andrea Gerosolimo, annunciano di voler avviare una nuova fase del movimento e lanciano tra le righe una ‘presunta’ campagna acquisti in consiglio regionale senza che alcuna decisione in merito sia stata presa all’interno dell’unico organo del movimento preposto a questo genere di decisioni cioe’ il direttivo regionale che, ricordiamo loro, e’ composto dal presidente, l’onorevole Giulio Sottanelli, dal coordinatore regionale, Giulio Borrelli, dai 4 coordinatori provinciali e dagli altri membri indicati dai movimenti fondatori”. olivieri gerosolimo  emonticelliE’ quanto scrive in una nota lo stesso direttivo regionale. “Gia’ nell’ultima riunione dello scorso 28 dicembre – si legge – abbiamo invitato i due consiglieri regionali a relazionare dei loro comportamenti politici e amministrativi, del tutto opinabili e mai condivisi con noi all’interno del direttivo del movimento che loro dovrebbero rappresentare. I consiglieri regionali non hanno finora reso conto del loro comportamento in consiglio regionale e sul territorio e sono completamente isolati dal movimento: ricordiamo loro che Abruzzo Civico ha la sua carta dei valori e tra questi ci sono la correttezza e trasparenza, la coerenza e l’onesta’ e se i due consiglieri non si atterranno a questi valori e a quanto indicato dal direttivo se ne dovranno trarre le relative conseguenze. Noi siamo persone serie, oneste e coerenti che agiscono alla luce del sole e contro gli inciuci di qualsiasi genere. Dopo circa 18 mesi dalle elezioni – prosegue la nota – siamo costretti a prendere atto che i due consiglieri regionali non vogliono confrontarsi con la base di Abruzzo Civico: proprio per fare chiarezza il nostro movimento ha riunito di recente i soci fondatori in assemblea straordinaria e allargato il direttivo per darsi maggiore democraticita’ e un indirizzo politico preciso, pertanto tutte le notizie di eventuali accordi del gruppo consiliare, piu’ o meno trasversali, o di accordi sul territorio sono state assunte a titolo esclusivamente personale e non per conto di Abruzzo Civico. Ricordiamo, infine, ai consiglieri Gerosolimo e Olivieri che il movimento Abruzzo Civico e’ frutto dell’aggregazione di associazioni e movimenti civici a livello regionale, tra i quali Scelta Civica che oggi ne e’ una componente e ne e’ stata a suo tempo il principale fondatore e organizzatore. E’ quindi ad Abruzzo Civico, a tutti i suoi candidati, sostenitori ed elettori che i due consiglieri regionali devono rispondere e rendere conto, ricordando che sono stati eletti grazie ai 34mila voti raccolti anche dagli altri 27 candidati che avrebbero meritato in questi mesi sicuramente piu’ considerazione, rispetto e coinvolgimento da parte loro”, e’ scritto infine nella nota del direttivo regionale. “Non abbiamo annunciato nessuna campagna acquisti ma soltanto ribadito quello che avevamo detto un mese e mezzo fa dichiarando che era iniziata la seconda fase del movimento. Per noi si va oltre Abruzzo Civico: e’ necessario, infatti, dare vita ad un contenitore piu’ ampio e rappresentativo rispetto ad Abruzzo Civico”. Cosi’ l’assessore regionale Andrea Gerosolimo ha replicato all’Agi quanto sostenuto dal direttivo regionale di Abruzzo Civico. “Le dichiarazioni rilasciate da uno pseudo direttivo di Abruzzo Civico – ha commentato Gerosolimo – sono dichiarazioni da quattro amici al bar, esclusivamente frutto della disperazione di chi grazie ad una legge elettorale bocciata dalla Consulta e’ stato eletto per caso in Parlamento”.