The news is by your side.

I resti sulla A 14 sono di Giulia, la conferma arriva dall’esame del dna

Tortoreto. L’esame del dna conferma che i brandelli ritrovati lungo l’A14, tra Giulianova e Tortoreto, appartengono a Giulia Di Sabatino, la 19enne di Tortoreto scomparsa il primo settembre scorso dopo aver finito di lavorare in un ristorante di Tortoreto Alto. Giulia di sabatinoOra si attende l’esito dell’esame autoptico previsto la prossima settimana nella speranza di capire se la giovane si sia davvero lanciata dal cavalcavia sull’autostrada finendo dilaniata dai tir e dalle auto in transito, oppure – ipotesi che la procura non esclude – sia stata istigata o aiutata a suicidarsi. La terza ipotesi (meno accreditata al momento) è quella dell’omicidio. La famiglia della ragazza lancia un appello a possibili testimoni per aiutare gli investigatori. “Chi sa parli”, dice la famiglia Di Sabatino che gestisce una piccola rivendita di tabacchi a Tortoreto Alto. Le indagini delegate alla polizia sono in corso.