The news is by your side.
Consorzio Vini d’ABruzzo 2

I sondaggi nazionali premiano la Lega, ma in Abruzzo domina il M5S. Il centrosinistra farà da terzo incomodo?

Due le certezze: Lega e M5S top team e Pd in lotta per non retrocedere..

L’Aquila. Il sondaggio commissionato dal Corriere della Sera alla società Ipsos premia nettamente il partito di Matteo Salvini come prima forza politica in Italia. Forte del suo 33, 8%, il Carroccio è seguito dal M5S al 28,5%, in perdita di quasi due punti rispetto a un mese fa.

Risultato, quest’ultimo in controtendenza con i dati emersi dal sondaggio Tecnè di una ventina di giorni addietro, secondo il quale, in Abruzzo, i pentastellati sono, invece, al primo posto con il 38%. Da soli, praticamente, si avvicinano al 40%, laddove, invece, il centrodestra impiega tre partiti per arrivare al 43%. Dati Tecnè alla mano.

Due sondaggi distinti, sia per territorialità (uno nazionale, l’altro regionale) che per numeri, dal quale emergono però due certezze: la prima è che Lega e M5S sono in questi mesi le due forze politiche dirompenti che ambiscono alla vittoria finale, e la seconda, ancora più evidente, è che il centrosinistra sta lentamente sparendo dalle percentuali che contano.

In questo caso appare arduo pensare che il PD e le liste civiche che lo supporteranno il prossimo 10 febbraio potranno guadagnare terreno (cioè voti) recuperando, così, la distanza da quei due schieramenti che, al 6 ottobre 2018, sembrano non avere assolutamente rivali. In gergo calcistico si parlerebbe di “remuntada” (per usare un termine tanto caro al calcio spagnolo) clamorosa. Ben più di un gol vittoria al 95esimo. Il problema è che la partita sembra persa in partenza, ancora prima di scendere in campo. “Mai dire gatto se non l’hai nel sacco” diceva il grandissimo Giovanni Trapattoni. Varrà anche questa volta?