The news is by your side.

Il circolo Pd di Sulmona chiude la fase del commissariamento, Piacente: nuova stagione politica in città

Domenica congresso cittadino per l’elezione del coordinatore e del direttivo del circolo

L’Aquila. Da oggi il circolo Pd di Sulmona chiude la fase del commissariamento e si prepara già da domenica ad inaugurare una nuova stagione politica in città. Lo ha annunciato oggi il segretario provinciale del partito e commissario del circolo, Francesco Piacente, spiegando che proprio domenica con lo svolgimento del congresso cittadino si aprirà per il Pd di Sulmona sicuramente una stagione nuova, dopo la lunga e vistosa riorganizzazione interna, anche nella prospettiva delle nuove sfide elettorali che stanno per aprirsi. In questi mesi, per la verità, il Pd pur non potendo contare piu’ sul gruppo consliare per la fuga dei tre consiglieri che si sono schierati in difesa dell’amministrazione Casini, è stato il partito piu’ attivo e vivace in città, spesso molto critico su scelte e comporamenti portati avanti sopratutto dall’amministrazione comunale ma anche dalla partecipate, dalla Regione in materia di sanità, trasporti, cultura e infrastrutture.

Ma una delle battaglie piu’ significative che ha sviluppato il circolo sulmonese riguarda la nuova programmazione regionale e sopratutto la necessità di restituire a Sulmona un ruolo preciso in Abruzzo. Da qui la volontà di rilanciare l’idea del progetto di legge regionale sulle sette aree funzionali. Come si ricorderà lo studio era stato promosso dal dipartimento di Urbanistica dell’Università D’Annunzio e che il Pd di Sulmona aveva fatto proprio già dall’autunno del 2017. E’ probabile che i nuovi dirigenti del Partito nelle prossime settimane avranno un apposito incontro con i Consiglieri regionali del Pd per parlare di queste ed altre problematiche. Ovviamente al centro dell’azione del Pd ci sarà anche la questione della crisi economica che affligge il territorio, il rilancio della vertenza Centro Abruzzo che nell 2008 portò alla firma dell’accordo di programma al Ministero dello Sviluppo Economico e e che in questi anni è sempre stata dimenticata dalle diverse amministrazioni che si sono susseguite a Palazzo San Francesco. E poi i problemi del sociale a cominciare dalle nuove povertà..

La seconda novità annunciata oggi dal Segretario da Piacente si riferisce al fatto che gli ex consiglieri comunali Bruno Di Masci, Antonio Di Rienzo, Fabio Ranalli, sostituito poi da Claudia Fauci, sono fuori dal partito, anche perché “non hanno rinnovato la tessera e sarà loro inibito di reiscriversi perché hanno avuto comportamenti incompatibili con la comunità politica del Pd”. Si pone così fine ad una vicenda caratterizzata da tensioni e polemiche all’interno del Pd di Sulmona dopo la decisione dei tre Consiglieri di disattendere le direttive del Partito e avviare una fase di collaborazione a sostegno dell’Ammnistrazione comunale.

Ora spetterà al nuovo gruppo dirigente che guiderà questa fase assai delicata della politica cittadina dare continuità all’azione portata avanti finora e soprattutto preparare le nuove sfide che attendono la città ed il territorio.