The news is by your side.

Il Colibrì Onlus dona pacchi alimentari al comune e all’istituto Castorani di Giulianova

Donati alimenti anche da un imprenditore mentre una azienda di confezioni regala le mascherine

Giulianova. L’associazione giuliese Colibrì Onlus di Giulianova ha donato al comune di Giulianova e all’istituto Castorani un gran numero di pacchi di generi alimentari, destinati alle famiglie bisognose del territorio. L’associazione, da sempre molto attiva nella solidarietà non solo in Italia ma anche all’estero, ha consegnato cartoni contenenti prodotti alimentari a lunga scadenza, ma anche frutta fresca ed uova di cioccolato per le festività pasquali, affidandoli ai volontari della Protezione civile, che si occuperanno di consegnarli alle persone bisognose. Oltre a questi prodotti, il Colibrì Onlus ha inserito, in ogni pacco donato, una mascherina in tessuto realizzata dalle sarte del progetto Cucito dell’associazione.

I volontari hanno regalato a tutti i bimbini dell’istituto Castorani anche le uova pasquali. Ma la generosità di questo primo giorno d’aprile non si ferma qui. L’imprenditore giuliese Federico D’Eugenio ha fatto dono al comune, tramite il Consigliere comunale Simone Paesani, di un ingente numero di pacchi alimentari e di guanti monouso, consegnati ai volontari dell’associazione “Il Dono di Maria” e a quelli della Protezione civile. Mentre, sempre nella giornata di oggi, l’azienda di confezioni abbigliamento RM srls di Giulianova ha fatto dono all’ente di mascherine in tessuto.

“Grazie al Colibrì Onlus e ai suoi responsabili Ambra Di Pietro ed Egidio Casati, che da anni fanno volare il buon cuore dei giuliesi in tutta Italia e all’estero con ambiziosi progetti e generose donazioni”, dichiara il Sindaco Jwan Costantini,” e che, anche in questa situazione di emergenza, non hanno fatto mancare il loro apporto, aiutando le famiglie giuliesi in difficoltà. Un ringraziamento speciale anche alla bontà dei nostri giovani imprenditori, come Federico D’Eugenio e delle nostre realtà aziendali, come la RM”.