The news is by your side.
Consorzio Vini d’ABruzzo 2

Il Comune di Avezzano chiude le palestre, anzi no. Prevista la sanificazione coronavirus, ma le scuole restano aperte

Avezzano. Emergenza coronavirus ad Avezzano, sospese le autorizzazioni all’uso delle palestre scolastiche per associazioni esterne in orario extrascolastico.

Con la nota numero 12595 del 2 marzo, a firma del dirigente del settore degli impianti sportivi Sergio Pepe, sono state sospese con effetto immediato tutte le autorizzazioni all’uso delle palestre scolastiche. Il giorno seguente la nota è stata modificata con delle “precisazioni”, ossia che “qualora sussistano esigenze indifferibili per attività sportive non procrastinabili l’uso delle strutture potrà essere concesso previo impegno da parte della società sportiva ad una completa pulizia e sanificazione della struttura utilizzata”.

Il Comune quindi fa un passo indietro, concedendo le palestre per le attività extra scolastiche dalle 18 alle 21 alle società, che però dovranno avere cura i locali sanificati prima di lasciarle.

“Pulisci le superfici con disinfettanti a base di cloro o alcol”, si legge nel punto 6, “i disinfettanti chimici che possono uccidere il nuovo coronavirus (SARS-CoV-2) sulle superfici includono disinfettanti a base di candeggina- cloro, solventi, etanolo al 75%, acido peracetico e cloroformio. La pulizia e la santificazione dello spazio deve essere attestata dalla ditta che lo esegue mediante la dichiarazione delle schede dei prodotti utilizzati. 
Il documento si conclude invitando tutti gli interessati a rispettare le indicazioni emanate dal comune affinché la salute pubblica venga tutelata”. 

 

Da fonti del Comune di Avezzano abbiamo appreso che il dirigente Pepe è in stretto contatto con il direttore della Asl per la valutazione dell’efficacia del provvedimento.