The news is by your side.
Consorzio Vini d’ABruzzo 2

Il Comune di Chieti approva il nuovo regolamento: se aula è deserta non vi è gettone di presenza

Chieti. Il nuovo Regolamento per il funzionamento del Consiglio Comunale che, fra l’altro, ha eliminato l’articolo in base al quale veniva assegnato ai consiglieri comunali il gettone di presenza nel caso di sedute consiliari andate deserte, è stato approvato oggi dal Consiglio comunale di Chieti.

Soddisfatto il presidente del Consiglio Comunale, Liberato Aceto, per il quale ”dopo un lavoro ultradecennale, che ha coinvolto tre amministrazioni comunali e un numero considerevole di consiglieri nelle attività della Commissione Statuto e Regolamento, oggi, finalmente, con senso di responsabilità e appartenenza, dopo un confronto sereno e costruttivo, tutti i consiglieri dell’assise civica hanno fanno si che ciò che è tra i massimi obiettivi di un Consiglio Comunale ovvero l’approvazione di un Regolamento per il funzionamento della
politica cittadina, venisse approvato all’unanimità, senza distinzioni di appartenenze partitiche”.

“L’obiettivo – ha aggiunto Aceto – è consegnare alle nuove generazioni uno strumento dalle salde radici democratiche che è stato portato a termine grazie al frutto di tanti anni di esperienza amministrativa. L’auspicio è quello di poter contare sullo stesso metodo di lavoro per approvare altri importanti ordini del giorno, condividendo con lo stesso Consiglio Comunale delle Ragazze e dei Ragazzi questo nuovo regolamento”.

Per il vicepresidente del Consiglio comunale Alessandro Marzoli (Pd) ”punti fondamentali sono senza dubbio la maggiore attenzione alla produttività e alla partecipazione. Il gettone di presenza sarà finalmente erogato solo se si assiste alla seduta e si partecipa alle varie votazioni”, ha detto Marzioli spiegando che “verrà data ai consiglieri la possibilità di intervenire in via straordinaria e immediata per fatti urgenti e di grande rilevanza per la città, mentre la conferenza dei capigruppo assumerà un ruolo proattivo e di maggiore coinvolgimento.

Ritengo importante evidenziare il lavoro di tutti i gruppi consiliari che in questi anni hanno lavorato a stretto contatto, in un clima di confronto acceso ma al tempo stesso di grande collaborazione”. “Nel corso della seduta di oggi – ha aggiunto Marzoli – ho rinnovato al presidente Aceto la necessità di svolgere fisicamente il prima possibile una seduta consigliare a Chieti Scalo, come segnale di attenzione alla parte bassa della città e alla sue
problematiche’.