The news is by your side.

Il Comune di Sulmona sulle onorificenze per la Senatrice Segre, “conferire adeguate onorificenze”

Sulmona. “Conferire adeguate onorificenze alla senatrice Liliana Segre e attivare iniziative tese a promuovere quei valori universali trasmessi dai nostri padri sacrificando la vita, consentendoci di vivere in un Paese libero, ritengo che ben si sposano con la storia della nostra Città e con il ruolo che ebbe nella Resistenza Umanitaria negli anni della Guerra.” Così ha dichiarato il sindaco di Sulmona Annamaria Casini.  “Basti pensare a quanto per i sulmonesi abbia contato la parola solidarietà,  mettendo a rischio la propria vita per portare aiuto a coloro che fuggivano, e quanto la solidarietà sia tuttora importante alla base di ogni civile convivenza. Abbiamo il dovere di promuovere, contro ogni violenza e  forme di intolleranza la cultura dell’accoglienza e dell’integrazione, tenendo viva la memoria storica della nostra Città, con un messaggio che arrivi soprattutto ai giovani. Pertanto, lontani da strumentalizzazioni politiche, in quanto si tratta di etica e non politica, e in virtù del rispetto della storia e della persona, condivideremo la discussione con il Consiglio comunale, portando un Ordine del Giorno nella seduta consiliare della prossima settimana”.Ha continuato il sindaco Casini, in risposta all’associazione “Il Sentiero della Libertà”.

Secondo l’assessore comunale Manuela Cozzi: “E’ nostra intenzione portare avanti il conferimento di onorificenze alla senatrice Liliana Segre, nell’ambito delle modalità che verranno definite entro il prossimo marzo, in occasione delle celebrazioni del ventennale dell’associazione Sentiero della Libertà/Freedom Trail e della significativa Marcia internazionale lungo quei sentieri che furono vie di fuga in nome della libertà. L’assessorato alla Cultura è da sempre vicino alle attività dell’associazione, pertanto saranno definite insieme le iniziative volte a portare avanti la promozione dei valori universali”ha concluso l’assessore Cozzi.