The news is by your side.
Consorzio Vini d’ABruzzo 2

Il meteo in Abruzzo 11 – 17 aprile : instabilità diffusa quasi ovunque.

La situazione a 500 hpa prevista dal parallelo di GFS nella mattina di Domenica 14. Le condizioni meteo saranno orientate sulla variabilità con qualche fenomeno, più decisi comunque nel pomeriggio.

Le condizioni meteo sono cambiate decisamente, in quanto le strutture bariche sono oramai disposte molto diversamente rispetto a quelle che ci hanno tenuto compagnia per un lungo periodo. Rovesci ed i primi temporali sono stati presenti su varie località Abruzzesi, con qualche evento grandigeno come in prossimità delle zone montane orientali del Gran Sasso ed ancora più in su, oltre i 1600 m, delle nevicate. Diciamo subito, che questa situazione molto dinamica ed instabile, sembra che continuerà a tenerci compagnia ancora per giorni, ove farà anche un pò fresco per i venti provenienti da est. Intanto Giovedì, 11 aprile, il cielo si mostrerà tra variabile e nuvoloso al mattino, con un aumento delle nubi con il passare delle ore. Saranno presenti nel corso del pomeriggio, dei fenomeni di intensità moderata un pò su tutta la regione. Qualche nevicata oltre i 1500 m circa. Venti da est, tra deboli e moderati, con qualche locale rinforzo, temperature in lieve calo. Venerdì, sarà molto probabile la formazione di un minimo depressionario al sud, la quale continuerà a far affluire delle correnti instabili dai quadranti orientali. Cielo nuvoloso per tutta la giornata, con possibilità di precipitazioni un pò ovunque. Neve oltre i 1300/1400 m circa, temperature in calo di un paio di gradi. Sabato, altra giornata con nuvolosità a volte meno intensa, a volte di più, con piogge e qualche temporale in arrivo dal pomeriggio. Venti da nord est, moderati, temperature stazionarie con valori sui +2°c ad 850 hpa. Ed eccoci alla Domenica delle Palme ove, dopo una mattinata di tempo discreto, ben presto arriveranno le nuvole, che apporteranno dei fenomeni via via a carattere moderato ed estese dappertutto, forti tra l’alto Aterno ed i monti della Laga. Venti da est nord est, temperature senza variazioni di rilievo. Lunedì Santo, cielo sempre orientato sulla nuvolosità, con delle piogge tra deboli e moderate, già dal mattino. Non saranno escluse delle nevicate oltre i 1200 m circa, per le temperature che caleranno di qualche grado. Ventilazione sempre orientale. Martedì Santo, cielo tra poco nuvoloso e variabile con tendenza ad aumento della nuvolosità accompagnata da fenomeni tra deboli e moderati, specie nelle aree interne. Venti nord orientali, temperature in aumento di un paio di gradi. Infine uno sguardo alla successiva giornata di Mercoledì Santo, che vede al momento un tempo davvero instabile con piogge e temporali, con nevicate oltre i 1400 m circa. Venti da nord est, temperature in calo ( +2°c ad 850 hpa).

Thomas Di Fiore

Associazione meteorologica aquilana

AQ CAPUTFRIGORIS