The news is by your side.

Il meteo in Abruzzo 20 – 26 novembre: subito la prima sferzata invernale, poi a seguire tempo bello e stabile.

Ecco la situazione delle correnti, nuvolosità e delle precipitazioni previste da GFS per la serata di Venerdì 20 Novembre. Diffuse piogge e nevicate oltre i 1200 m soprattutto sui versanti centro orientali della regione, venti in rinforzo da nord est, temperature in diminuzione.
Invece ecco a 500 hpa la dinamica per Domenica 22. Rimonta dell’alta pressione, con cielo poco nuvoloso su tutta la regione. Brinate al mattino.

Siamo alla vigilia della prima ondata di freddo dai connotati quasi invernali. Infatti una discesa di correnti fredde dalla Scandinavia, darà luogo alla formazione di un minimo depressionario tra il medio e basso tirreno nella giornata di Venerdì con diffuse precipitazioni su tutto l’Abruzzo, associato ad un sensibile calo termico e per cui anche la quota neve scenderà fin sugli 800 m circa nella mattinata di Sabato. Seguirà un rapido miglioramento ovunque dal pomeriggio, per un veloce rinforzo dell’alta pressione, la quale sembra che ci terrà compagnia anche per la prossima settimana. Ma seguiamone l’evoluzione passo passo. Dunque, Venerdì 20, al mattino, nubi su tutta la regione, con piogge soprattutto sul teramano. Tendenza a rapida estensione dei fenomeni dappertutto, che da moderati via via potranno diventare anche forti sui versanti esposti a stau adriatico come sui monti della Laga, Gran Sasso, Majella, monti dei Frentani. Ma le precipitazioni tra il pomeriggio e la notte potranno risultare abbondanti praticamente ovunque. Nevicate inizialmente oltre i 1700 m circa, in calo sui 1200 m nel tardo pomeriggio, fin sui 1000 m della notte. Temperature in diminuzione, anche sensibile, venti moderati con dei rinforzi da grecale. Sabato, ancora piogge e nevicate, tra deboli e moderati sulle aree esposte a stau orientale, fin sugli 800 m circa. Seguirà tempo migliore, dal primo pomeriggio. Temperature ancora in calo con valori sui -4°c ad 850 hpa, per cui abbastanza freddo. Domenica, freddo al mattino con gelate su tutte le vallate, per il cielo poco nuvoloso. Nebbie in banchi nottetempo ed al primo mattino. Giornata con cielo sereno o poco nuvoloso. Temperature in aumento per quanto riguarda i valori massimi, in calo le minime; ventilazione da est tra deboli e moderati. Lunedì, bel tempo con qualche stratificazione di passaggio più che altro. Venti da ovest nelle aree interne, da est sulle zone orientali, deboli. Temperature in aumento nei valori massimi di qualche grado, stazionarie in quelle minime (+5°c ad 850 hpa). Martedì, giornata non molto diversa. Nebbie al mattino nelle vallate, qualche nube passeggera ma nulla più. Venti come il giorno precedente, temperature pressochè stazionarie. Mercoledì, l’anticiclone perderà un pò di brillantezza, ma tuttavia le condizioni saranno buone sull’Abruzzo, con cielo poco nuvoloso, salvo delle stratificazioni di passaggio. Temperature senza variazioni di rilievo, venti generalmente deboli dai quadranti occidentali. Infine Giovedì, sembra che i venti ruoteranno dai quadranti meridionali, con un lieve aumento delle temperature (+6°c ad 850 hpa), cielo poco nuvoloso, con qualche addensamento sui versanti occidentali.

Thomas Di Fiore

Associazione meteorologica aquilana

AQ CAPUTFRIGORIS.