The news is by your side.
Consorzio Vini d’ABruzzo 2

Il ministro Costa e la visita in Abruzzo, Biondi consegna due dossier sul piano d’area del Gran Sasso e mobilità elettrica

"Alleanza per fare del nostro territorio uno dei luoghi più vivibili, appetibili e smart d'Europa"

L’Aquila. Il sindaco dell’Aquila, Pierluigi Biondi, ha consegnato due dossier al ministro per l’Ambiente, Sergio Costa, che questo pomeriggio ha visitato il capoluogo d’Abruzzo.

“Con il primo documento”, ha spiegato il primo cittadino, “ho chiesto al ministro di farsi parte attiva per l’approvazione del Piano d’Area del Gran Sasso e dare il via libera agli investimenti previsti per la nostra montagna. Come noto per la definitiva attuazione di questo importante strumento siamo in attesa del via libera della Regione Marche, dopo il parere favorevole già espresso da Abruzzo e Lazio. È auspicabile che il placet marchigiano arrivi al più presto ma, al contempo, è importante farsi trovare pronti per attuare senza indugi gli interventi contenuti nel Piano, a partire dalla realizzazione delle infrastrutture per il collegamento Scindarella-Montecristo”.

“Con il secondo fascicolo inoltre”, ha aggiunto Biondi, “ho fornito una puntuale relazione sulla mobilità sostenibile ed elettrica, per cui, ad oggi, abbiamo disponibili risorse per oltre otto milioni di euro. Al primo bus elettrico d’Abruzzo, che già circola sulle nostre strade, se ne aggiungeranno altri tre entro la fine dell’anno. Allo stesso modo stiamo rinnovando il parco Ama, con mezzi di ultima generazione, e quello del Comune, attraverso la riconversione all’elettrico, mentre stiamo incentivando l’acquisto di bici a pedalata assistita e il bike sharing”.

“L’obiettivo”, ha concluso il primo cittadino dell’Aquila, “attraverso la documentazione consegnata, è quella di fornire al ministro un quadro di come intendiamo la tutela dell’ambiente e la sua valorizzazione nel capoluogo d’Abruzzo. Contiamo, in questo modo, di stringere un’alleanza che ci accompagni nei prossimi passi per fare del nostro territorio uno dei luoghi più vivibili, appetibili e smart d’Europa”.