The news is by your side.
Consorzio Vini D’Abruzzo 3

Il ministro dell’Ambiente Costa in visita a Pescasseroli: parchi punto di riferimento per tutela e turismo. Orsi? Un bene prezioso

Il ministro visita la sede del Pnalm: "coniugare Green, turismo ecocompatibile e tutela"

L’Aquila. “Abbiamo stanziato per la prima volta nella storia dei parchi nazionali oltre 85 milioni di euro”. Questo il commento del ministro dell’Ambiente, Sergio Costa, nell’ambito dell’incontro istituzionale di questo pomeriggio a Pescasseroli, nella sede del Parco naturale d’Abruzzo, Lazio e Molise, e in vista dell’incontro con i vertici del Pnalm. “Lo abbiamo fatto perché questi parchi nazionali devono diventare i punti di riferimento di un diverso modo di concepire la tutela della natura”, ha precisato Costa, “che coniughi il green, ma anche il turismo ecocompatibile e la stessa tutela, che è la cosa più importante”.

“Abbiamo in animo, con la legge di stabilità”, ha sottolineato il ministro dell’Ambiente, “di costituire le zone economiche ambientali per i parchi. Quindi vuol dire dare un di più non solo in termini economici, ma anche normativi, alle persone che vivono nei Parchi”.

“La nuova governance è una scelta che ho fatto io insieme ai presidenti delle tre regioni, Abruzzo, Lazio e Molise, non dimentichiamo la complessità di questo Parco, che si articola in tre regioni. Non ho dovuto proprio trattare o negoziare”, ha spiegato il ministro del Movimento 5 Stelle, “cioè i tre presidenti, pur avendo colori e appartenenze diverse, hanno subito visto i nomi e gradito sia il presidente sia il direttore, quest’ultimo esclusiva competenza mia, che però ho condiviso. Questo vuol dire che c’è la voglia e anche l’aspettativa di grandi cose”.

“Tutti gli orsi sono un bene prezioso”, ha concluso Costa, “qui c’è l’orso marsicano, ma tutti gli orsi sono un bene prezioso. Poi in questo caso non posso non ricordare Papillon, l’orso nel Trentino che speriamo vada presto in letargo in modo tale che nessuno possa inutilmente abbatterlo”.