The news is by your side.

Imprenditore pescarese condannato a tre anni di reclusione per violenza sessuale

Pescara. Tre anni di reclusione: è la condanna inflitta dal Tribunale collegiale di Pescara ad un imprenditore di 66 anni della provincia di Pescara per violenza sessuale. I fatti risalgono al 1 marzo del 2011. tribunale13Secondo l’accusa, l’uomo avrebbe costretto una donna straniera a fare del sesso orale, dopo averla adescata con la scusa di un’offerta di lavoro. I due sarebbero stati messi in contatto da un amico comune, il quale anche altre volte avrebbe aiutato la donna a trovare un impiego. Il Collegio, presieduto dal giudice Antonella Di Carlo, ha anche condannato l’imprenditore a risarcire la donna con una somma pari a 8mila euro. La vittima e’ stata difesa dall’avvocato Liborio Romito.