The news is by your side.

“Impresa in Rosa: che storia”, la produttrice di birra abruzzese Chiappini vince la sesta edizione del concorso

Pescara. Giunge oggi alla sua sesta edizione “Impresa in Rosa: che storia!” il concorso promosso dal Comitato per l’imprenditoria femminile (CIF) della camera di commercio di Chieti e Pescara e con l’obiettivo di premiare la storia imprenditoriale più originale e di più alta valorizzazione per il gentil sesso.

Ad ottenere la medaglia d’oro è Melania Chiappini, 51 anni, produttrice di birra agricola nel Comune di Pianella. Con un passato da ragioniera, la donna ha iniziato a dedicarsi alla produzione dell’orzo nel 2003, trasformandola poi in birra con il marchio Goldenrose,  prodotto made in Abruzzo e disponibile in 6 diverse tipologie. La gelatina di birra, alimento di prelibato accompagnamento gastronomico, risulta un altro fiore all’occhiello dell’azienda. La Chiappini inoltre sottolinea come  il settore della birra stia vivendo una forte crisi a causa dell’emergenza Covid e della necessità di ottimizzare il proprio lavoro giorno dopo giorno.

Soddisfatta la responsabile di Coldiretti Donne Impresa Abruzzo Antonella Di Tonno. “Al concorso camerale hanno partecipato imprenditrici  di tutti i settori, il fatto che il premio sia stato assegnato ad una donna del nostro settore è un segno importante che mette in evidenza quanto la componente femminile in agricoltura sia determinante in termini di novità, di innovazione e creatività, oltre che naturalmente di tenacia”.

Nel corso della premiazione sono stati consegnati anche i premi per la seconda categoria “Impresa in rosa: che idea!” concorso  riservato alle start up. Presenti anche il presidente dell’ente camerale Gennaro Strever e la presidente del Comitato per l’imprenditoria femminile Luciana Ferrone.