The news is by your side.

In Abruzzo arrivano dal Mibac 5,3 milioni per 18 progetti, tra le priorità il restauro dei beni culturali

Teramo. Sono diciotto, per complessivi 5 milioni e 343mila 130,69 euro, i progetti ammessi in Abruzzo al finanziamento per il biennio 2019-2020, sui 180 milioni destinati dal ministero per i Beni e le Attività culturali alla tutela del patrimonio culturale. Il programma approvato dal ministro Alberto Bonisoli comprende in Italia 595 interventi. “Tra le priorità, il restauro dei beni culturali, in particolare quelli colpiti da calamità, il recupero di aree paesaggistiche degradate, la prevenzione contro i rischi sistemici e ambientali, ma anche efficientamento energetico e miglioramento dell’accessibilità, intesa come obiettivo per la partecipazione e l’inclusione sociale”.

Tra i progetti finanziati in Abruzzo, le cifre più significative vanno al completamento di recupero e valorizzazione dei siti archeologici di Chieti (1.550.000 euro), restauro della Domus Romana di Teramo (1.700.000 euro) e dei dipinti murali dell’abside e delle navate della Cattedrale di Santa Maria Assunta ad Atri (700.000 euro). Il MiBAC provvederà, inoltre, alla messa in sicurezza della Chiesa di San Marco all’Aquila e al completamento dell’allestimento del Museo Archeologico Alba Fucens a Massa d’Albe, ciascuno con 300mila euro.