The news is by your side.

In Abruzzo le imprese rosa superano la media nazionale, ma soffrono più la crisi

Pescara. L’Abruzzo è cinque punti percentuali al di sopra della media nazionale per numero di aziende rosa. Lo rivela uno di studio illustrato a Pescara in occasione della presentazione del Comitato donnaImpresa Donna della Cna Abruzzo. Secondo i dati forniti dalla Camera di Commercio di Chieti, relativi al 2015 ed elaborati da Aldo Ronci, le imprese femminili in Abruzzo sono 34.088, il 27% del totale, a fronte del 22% nazionale. La crisi, però, le sta colpendo duramente: dal 2008 ad oggi hanno mostrato segnali di cedimento maggiori rispetto a quelle maschili. A livello territoriale il record di imprese in rosa spetta alla provincia dell’Aquila. Quanto ai settori produttivi, le donne imprenditrici sono in agricoltura (36%), attività recettive (32%), servizi (31%) e commercio (27%). “È nostra intenzione realizzare un censimento per focalizzare le molteplici problematiche che riguardano le aziende abruzzesi guidate da donne” dichiara Luciana Ferrone, presidente regionale del Comitato Impresa Donna della Cna.