The news is by your side.
Consorzio Vini d’ABruzzo 2

In arrivo gli atti di accertamento per i bolli auto non pagati relativi all’anno 2015

I bolli auto rientreranno nel provvedimento della pace fiscale?

L’Aquila. In questi giorni la Regione Abruzzo sta spedendo gli atti di accertamento relativi al mancato pagamento del bollo auto per l’anno 2015.

Le lettere, inviate tramite raccomandata con busta di colore verde, verranno recapitate a tutti gli automobilisti che hanno omesso di pagare la tassa di possesso per l’anno 2015. Per il momento si tratta del primo lotto dei migliaia di atti di accertamento che verranno recapitati in questi giorni, spediti con urgenza prima che scatti il 31 dicembre 2018, termine ultimo che farebbe cadere in prescrizione la richiesta di pagamento per l’anno 2015.

I pagamenti potranno essere regolarizzati solo presso le delegazioni ACI o tutte le agenzie abilitate alla riscossione dei pagamenti arretrati per gli anni 2015, ma non alle poste poiché negli atti di accertamento non sono stati inseriti i classici bollettini pre-marcati. Gli automobilisti, però, lamentano parecchia confusione in merito, soprattutto perché non è ancora chiaro se i bolli auto verranno compresi nel tanto discusso provvedimento della “pace fiscale”.