The news is by your side.
10M
10M 2

In arrivo lavori ristrutturazione nelle scuole di Montesilvano: dal solaio del Delfico agli arredi per la Silone

Montesilvano. Prosegue così l’attività della giunta Maragno per il miglioramento delle scuole cittadine di competenza comunale. Sono stati infatti affidati i lavori di ristrutturazione per porzioni di solaio della scuola media Troiano Delfico in via San Francesco.

L’importo complessivo è di 31 mila euro (30.860,38 compresi oneri per la sicurezza e oltre Iva per legge al 22%). Inoltre, sono stati ordinati arredi scolastici, dagli scaffali alle lavagne, dai banchi alle cattedre, per le  seguenti scuole:

  • Istituto comprensivo Silone, plesso infanzia Colonnetta, via Sospiri;

  • Istituto comprensivo Villa Verrocchio, plesso infanzia Dezio , via Adda;

  • Istituto comprensivo Villa Verrocchio, plesso via Reno 1;

  • Istituto comprensivo Villa Verrocchio, plesso via Olona.

“L’istruzione è un elemento fondamentale nella crescita dei nostri ragazzi” dice l’assessore Maria Rosaria Parlione “e se l’aspetto didattico è ovviamente predominante, noi, come amministratori, dobbiamo mettere studenti, insegnanti e dirigenti nelle migliori condizioni possibili: quello che stiamo facendo da quando ci siamo insediati in comune. Abbiamo avviato una grande operazione di restyling su tutti gli edifici di nostra competenza e, soprattutto, siamo riusciti a far aprire la scuola dell’infanzia di via Adda, che era una delle grandi incompiute della città (attualmente interessata dal completamento del piano superiore). In corso ci sono i lavori per la nuova struttura di via Almirante, traversa di via Sospiri, che ha ottenuto anche un finanziamento di 600.000 euro dall’Inail per costruirvi un altro asilo nido. E poi abbiamo avuto il finanziamento di 90 mila euro per la manutenzione straordinaria nella Marinelli di via Vitello d’oro. Per quanto riguarda la messa in sicurezza delle strutture, abbiamo infine ricevuto un finanziamento di 3 milioni di euro. Insomma, una serie di interventi ad ampio raggio, non sottovalutando, come in questo caso naturalmente, anche gli arredi».