The news is by your side.

In bus alla scoperta dei segreti della Majella, intesa tra ente Parco e Sangritana

L’Aquila. Più facile accesso alle molteplici offerte di escursioni e visite nel Parco nazionale della Majella con riduzione del traffico veicolare privato a beneficio dell’ambiente: ora è possibile grazie all’accordo sottoscritto con la Sangritana S.p.A. che ha già attivato le prenotazioni di linee per raggiungere, già dal prossimo weekend (18-19-20 settembre), le località più frequentate nel Parco. Si tratta, per il momento, di corse sperimentali che consentiranno di modulare nella maniera più opportuna i vari itinerari da estendere in futuro all’intero territorio del Parco della Majella. Attraverso i portali del Parco (www.parcomajella.it) e di Sangritana S.p.A.(www.sangritana.it) sarà possibile prenotare ogni singola esperienza di visita, acquistando biglietti comprensivi di trasporto e visita guidata. Obiettivo dell’intesa è creare una rete stabile di mobilità in grado di soddisfare le esigenze dei turisti sensibili al patrimonio naturalistico, storico e culturale del Parco della Majella. Soddisfatti i presidenti del Parco e della Sangritana, Lucio Zazzara e Pasquale Di Nardo, per aver incontrato, hanno dichiarato entrambi, un interlocutore attento.

“In questo progetto Sangritana SpA affianca il Parco della Majella come vettore per far conoscere le bellezze del territorio”, ha detto Di Nardo in conferenza stampa all’Aurum di Pescara, “Sangritana è una società a mercato e come tale non beneficia di finanziamenti pubblici. Tra gli asset aziendali c’è Sangritana Viaggi che si propone ora con una nuova veste: quella di fare incoming”