The news is by your side.

InCanto celebra l’Anno Europeo del patrimonio culturale, appuntamento a Teramo con le sue bellezze

Teramo. La manifestazione InCanto, presentata questa mattina in Provincia, è stata selezionata dal Ministero della cultura per celebrare l’Anno Europeo del patrimonio culturale e, fra le altre cose, rappresenta un omaggio al radicamento di alcune associazioni teramane, fra le più longeve d’Abruzzo. Gli “Amici della Delfico”, associazione nata a sostegno della Biblioteca Delfico di Teramo, ha voluto festeggiare così i suoi 25 anni di attività coinvolgendo in un cartellone di iniziative la “Corale Verdi” (70 anni di attività) e “Spazio Tre” che quest’anno spegne 50 candeline. Al loro fianco l’orchestra da camera “Benedetto Marcello” e il Conservatorio “Braga”.

A presentare l’iniziativa la presidente Anna Maria Ioannoni Fiore, l’assessore alla Cultura del Comune di Teramo, Luigi Ponziani, il direttore del “Braga” Federico Paci; il direttore della Benedetto Marcello Gianfranco Lupidii e del Coro verdi Antonio Di Marco.

Un ringrazimento particolare, è stato formulato dalla Presidente degli “Amici della Delfco” alle istituzioni che hanno finanziato la manifestazione la Fondazione Tercas, il Bim, la Camera di Commercio e agli sponsor privati Bioapta e la casa editrice Ricerche e Redazioni.

I valori ai quali si ispira l’Associazione Amici della Biblioteca “M. Delfico” sono quelli volti alla “valorizzazione del patrimonio e della storia della più antica istituzione culturale cittadina” nella quale è riconosciuto un luogo di bellezza documentaria, artistica e architettonica nel quale immergersi e nel cui humus continuano a nutrirsi le radici dell’identità storica e civile della città di Teramo. Il valore storico-civile della Biblioteca Delfico ben si sposa con quello altrettanto nobile e socializzante del canto corale promosso e divulgato dall’Associazione Corale Teramana “G. Verdi”.