The news is by your side.

In due denunciati per incendio boschivo, avevano perso controllo fiamme bruciando erbacce

Chieti. Due denunciati, un uomo di 76 anni ed un altro di 32, per un incendio boschivo che il 31 luglio ha interessato due ettari coperti da alberi, arbusteti e terreni incolti in località Lame nel Comune chietino di San Buono. La denuncia è dei Carabinieri Forestali di Gissi. Bruciando alcuni residui vegetali, i due avevano perso il controllo del fuoco causando il vasto rogo. A loro si è risaliti dopo avere individuato il punto d’insorgenza del fuoco. Uno dei due al momento dell’incendio stava interrando dei rifiuti speciali non pericolosi. Le accuse sono di incendio boschivo colposo e gestione e smaltimento illegale di rifiuti speciali non pericolosi.

 

“Luglio ha visto una importante recrudescenza del fenomeno degli incendi boschivi: nella sola provincia di Chieti se ne sono avuti 18 con una superficie totale percorsa dal fuoco di più di 100 ettari. Un dato allarmante – dicono i carabinieri forestali – considerato anche che, tolti i fenomeni dolosi, molta distruzione va ascritta ad inaccettabili comportamenti”.