The news is by your side.
Consorzio Vini d’ABruzzo 2

In trasferta per compiere una rapina: agenti intervengono mentre banda si preparava, tre arresti

Chieti. Con tutta probabilità si apprestavano a rapinare un ufficio postale o una banca nel quartiere di San Martino di Chieti le tre persone arrestate ieri in flagranza dalla Squadra Mobile della Questura mentre una quarta, un basista che ha avuto un ruolo marginale, per lo stesso reato è stato denunciato. Gli arrestati sono Romano Micconi, 49 anni, romano, ritenuto dagli investigatori contiguo a personaggi dell’estrema destra romana e molto incline all’uso delle armi, ex ultra della Roma; Alessandro Surgo, 41 anni, di Torino (città dalla quale era giunto con Micconi in treno scendendo alla stazione di Pescara), con precedenti per reati contro il patrimonio, e Luigi De Filippo, 59 anni, originario di Battipaglia ma residente a Roma, con precedenti per rapina.

Il denunciato è un uomo di Chieti, incensurato. La Mobile teatina, che ha operato il collaborazione con quella di Pescara, era sulle tracce dei tre quando ha deciso di intervenire e li ha arrestati. Il gruppo si muoveva a bordo di una Fiat Uno rubata poche ore prima a Chieti Scalo e con una Fiat Punto, intestata ad una persona di Roma, alla quale era stata applicata una targa falsa. All’interno, una pistola priva del tappo rosso, alcuni scanner, parrucche e fascette da elettricista, probabilmente per immobilizzare le vittime durante la rapina. I tre sono stati bloccati mentre si stavano camuffando per il colpo.