The news is by your side.

Inail, bando ISI 2020: stanziati per l’Abruzzo oltre 5 milioni di euro per miglioramento livelli salute e sicurezza per micro e piccole imprese

L’Aquila. Con il bando Isi 2020, pubblicato il 30 novembre u.s. in Gazzetta ufficiale, l’Inail rende disponibili a livello nazionale complessivamente 211.226.450 euro, di cui 5.844.217 euro per le imprese abruzzesi.

Obiettivo del Bando è quello di incentivare le imprese a realizzare interventi finalizzati al miglioramento dei livelli di salute e sicurezza sui luoghi di lavoro. I finanziamenti sono a fondo perduto e vengono assegnati fino ad esaurimento, secondo l’ordine cronologico di arrivo delle domande. Destinatarie dei finanziamenti sono le aziende, anche individuali, iscritte alla Camera di Commercio Industria Artigianato e Agricoltura, a esclusione delle micro e piccole imprese dell’agricoltura primaria, alle quali è riservato il bando Isi Agricoltura 2019-2020, pubblicato lo scorso 6 luglio.

È stata confermata, inoltre, la possibilità per gli enti del terzo settore di accedere ai fondi del secondo asse, dedicato ai progetti per la riduzione del rischio da movimentazione manuale dei carichi. I progetti ammessi a contributo – con le relative risorse finanziarie per l’Abruzzo – sono quelli ricadenti in una delle seguenti tipologie: 1) € 2.171.273,00 per Progetti di investimento volti al miglioramento delle condizioni di salute e sicurezza dei lavoratori e per l’adozione di modelli organizzativi e di responsabilità sociale; 2) € 2.010.286,00 per Progetti di riduzione del rischio da  movimentazione manuale dei carichi (MMC); 3) € 1.350.564,00 per Progetti di bonifica da materiali contenti  amianto; 4) € 312.094,00 per Progetti per le micro e piccole imprese operanti in specifici settori di attività.

Per il corrente anno sono stati individuati i settori della Pesca (Codice Ateco A03.1) e fabbricazione di mobili (codici Ateco C31); ai fini del riconoscimento del bonus regionale previsto nel Bando ISI 2020 i settori merceologici individuati per l’Abruzzo sono: Metallurgia (Codice Ateco C24) e Industrie alimentari, delle bevande e del tabacco (Codice Ateco C10-11-12).

Le imprese possono presentare un solo progetto per una sola unità produttiva, riguardante una sola tipologia tra quelle indicate. Il contributo erogato in conto capitale, calcolato sulle spese ritenute ammissibili al netto dell’Iva, può coprire fino al 65% delle spese sostenute, con un tetto massimo di 130mila euro per i progetti ammessi che rientrano nei primi tre assi di finanziamento e di 50mila euro per quelli del quarto asse.

La presentazione delle domande di accesso agli incentivi Inail avverrà, come per i bandi precedenti, in modalità telematica, attraverso una procedura articolata in diverse fasi, le cui date saranno pubblicate nella sezione del portale dell’Istituto dedicata al bando Isi entro il 26 febbraio 2021. Sul sito www.inail.it, nella sezione Prevenzione e sicurezza – Incentivi alle imprese, è possibile consultare e scaricare il bando regionale Abruzzo, i moduli di domanda per la compilazione on line, il manuale per l’utilizzo della procedura on-line e le istruzioni per l’accesso.

Per tutte le informazioni necessarie si può fare riferimento al personale Processo prevenzione e sicurezza delle Sedi Inail del territorio abruzzese. Peraltro, è possibile contattare il numero telefonico 06.6001 del Contact Center Inail, servizio disponibile sia da rete fissa, sia da rete mobile secondo il piano tariffario del gestore telefonico di ciascun utente.