The news is by your side.

Incendio Bussi, a lavoro anche il motoclub Lo Scherpa: sul posto con i mezzi per spegnere le fiamme

Bussi. Questa mattina sono entrati in azione gli amici del MotoClub Lo Sherpa di Bussi sul Tirino, con il Presidente Nunzio Setta in prima linea. “Come accadde nel 2007”, spiega in una nota Aurelio Cilli, membro del direttivo MotoClub Lo Sherpa, “quando coadiuvarono le attività dei vigili del fuoco portando sulle loro moto materiale utile e acqua su per le vie impervie delle montagne, anche questa volta il loro intervento è stato prezioso. Sono saliti fin sui sentieri impegnativi che i vigili, esausti, avrebbero dovuto percorrere a piedi, per verificare l’effettivo spegnimento del terribile incendio che ha devastato in questi giorni la montagna”.

“Hanno percorso il sentiero Lo Sherpa”, da loro scoperto e che da cui prende il nome il motoclub, “e hanno messo in atto tutte le attività necessarie a fermare il propagarsi delle fiamme. Gli enduristi, hanno potuto così, agilmente e in poco tempo, monitorare la situazione e segnalare, grazie alle nuove tecnologie, i punti critici riscontrati, particolarmente difficili da raggiungere. Un esempio di come l’enduro – che non è solo evidentemente sport e passione –  può lavorare in favore dell’ambiente e del territorio. Lo sa bene il consigliere regionale Guerino Testa al quale rivolgo un ringraziamento per il supporto costante che da sempre offre alle iniziative del MotoClub. A congratularsi con gli uomini in servizio, sul posto, anche il presidente della Regione, Marco Marsilio”.