The news is by your side.

Inchiesta Di Nino Trasporti, “non luogo a procedere” per gli indagati il fatto non sussiste

Sulmona. Il Tribunale di Sulmona con sentenza emessa ieriDSCF9270 ha dichiarato il “non luogo a procedere” nei confronti dei fratelli Stefano e Piero Di Nino ed i loro collaboratori perche’ il fatto non sussiste. La notizia e’ stata diffusa dalla Di Nino Trasporti srl di Pratola Peligna. La vicenda risale allo scorso aprile quando a seguito di indagini della polizia stradale ci fu la denuncia di una quindicina di persone. Tra le accuse l’aver costretto degli autisti a turni forzati obblidandoli, secondo le indagini rivelatesi all’epoca, ad utilizzarte cronotachigrafi manipolati per aggirare le normative vigenti in materia di trasporto, con gravi ripercussioni, si disse, sulla sicurezza stradale e sulla salute dei lavoratori stessi. Contestazioni che, dunque, non hanno trovato riscontri probanti nell’udienza preliminare di oggi. “Le infamanti accuse mosse da portatori di cattiveria che ingiustamente hanno cercato di ledere la dignita’ di uomini seri e con seri valori – si legge nella nota della societa’ – si sono scontrate contro il muro della giustizia. Una giustizia che ha riconosciuto l’onesta di gente che ha sempre creduto nel lavoro facendone una ragione di vita. La Di Nino Trasporti, i suoi titolari e tutti i suoi collaboratori, nonostante qualcuno ha provato a distruggerla, ha tenuto fede a tutti gli impegni assunti con la propria committenza, dimostrando di avere forza e coraggio e di non arrendersi mai. Non possiamo negare – afferma l’azienda – che sono stati momenti molto tristi perche’ al posto di avere concentrazione soltanto rivolta ad affrontare la crisi odierna e a salvaguardare i livelli occupazionali, ci siamo dovuti occupare della difesa puntuale e dettagliata atta a smontare le accuse ingiustamente rivolte. Il piu’ grande ringraziamento e’ per tutti i collaboratori della Di Nino Trasporti, agli autisti, agli impiegati, ai meccanici, ai carrellisti, ai magazzinieri che in questi mesi hanno fatto quadrato attorno all’azienda, a queste persone che ogni giorno fanno della Di Nino Trasporti una grande famiglia. Un sentito abbraccio anche alle tantissime persone che sin dall’inizio di questa vicenda hanno manifestato vicinanza e solidarieta’ credendo da sempre nella nostra estraneita’ ai fatti. Un ringraziamento particolare – conclude la nota della societa’ – ai nostri avvocati, Vincenzo Margiotta, Antonella Di Nino, Antonio Larussa, Pietro Borello