The news is by your side.
Consorzio Vini d’ABruzzo 2

Indagini al Comune di Tagliacozzo su Campus: ecco i documenti, nessuna fake news

Tagliacozzo. La procura di Avezzano ha aperto un procedimento relativo alla progettazione del nuovo Campus scolastico di Tagliacozzo in cui l’accusa rileva “profili di criticità relativamente alla gara per la progettazione” della maxi struttura che sarà realizzata nell’area nel campo sportivo Leo Attili. A chi ha dubitato della veridicità della notizia  diciamo che si tratta del procedimento numero 144/2018 che ha portato anche all’acquisizione di atti in comune da parte dei carabinieri del nucleo investigativo del reparto operativo dell’Aquila. Quasi tutto è opinabile: questo no.

Le informazioni riguardanti l’inchiesta, inizialmente riportate dal quotidiano il Centro, sono state dunque ampiamente verificate dalla nostra testata. Non esiste quindi nessuna fake news, così come sostenuto dal primo cittadino Vincenzo Giovagnorio tramite un post su Facebook. Nessuno ha mai parlato di avvisi di garanzia, termine tirato in ballo solo nel post del sindaco solo per intorbidire le acque e poter parlare, a sua volta, di fake news.

Non possiamo pubblicare la nota completa divulgata dal sindaco Giovagnorio ad altri giornali perché l’amministrazione comunale di Tagliacozzo da più di dieci giorni censura tutte le testate e i giornalisti del gruppo a cui fa capo MarsicaLive, avendo lui cancellato dalla mailinglist istituzionale e personale tutti gli indirizzi e i numeri telefonici relativi a questi giornalisti e a queste testate colpevoli di aver concesso (in occasione di una intervista al sindaco) il diritto di replica a una esponente dell’opposizione consiliare.

La lotta messa in atto dal sindaco del comune marsicano contro la nostra testata è senza precedenti e, sinceramente, continuiamo a non capirne lo scopo. Dopo aver tentato di delegittimare senza motivo agli occhi di tutti i sindaci marsicani con un messaggio whatsapp una nostra giornalista, dopo aver inviato una nota (che abbiamo ma che non pubblicheremo) a tutti gli altri primi cittadini del territorio in cui si parlava di trappole mediatiche messe in atto dalla nostra testata e  dopo aver deciso  di censurarci, oggi si è arrivati a parlare di fake news riguardo a  notizie che invece sono vere, verificate e pubblicate da due importanti e autorevoli fonti di informazione, come MarsicaLive e il Centro.

Continueremo a servire i lettori, sempre più numerosi, e a raccontare quello che accade (anche a Tagliacozzo) nonostante gli insulti di qualche “leone da tastiera” locale. E al riguardo abbiamo già avviato l’iter nelle sedi competenti contro chi tenta di screditare la stampa e di danneggiare l’immagine dei nostri giornalisti e del giornale.

Il direttore Francesco Proia
La redazione tutta