The news is by your side.

Infermiere di Trasacco in quarantena volontaria, aveva prestato soccorso all’ospedale di Lodi

L’Aquila. Ha presentato servizio all’ospedale di Lodi e ha deciso da solo di mettersi in quarantena. È la storia di Luigi Mascioli, infermiere marsicano, che sui social ci racconta il perché della sua quarantena volontaria.

Il giovane marsicano ha lavorato una notte in primo servizio all’ospedale di Lodi per l’emergenza del Coronavirus. Un’emergenza che comincia sempre di più a preoccupare. Con lui altri esperti delle emergenze che hanno dato il loro contributo per far fronte a tutte le consulenze.