The news is by your side.

Ingerisce acido muriatico, giovane 36enne muore dopo una notte in ospedale

L’Aquila. È morto il 36enne di Paganica, L’Aquila, ricoverato ieri all’ospedale San Salvatore dopo aver tentato il suicidio ingerendo dell’acido muriatico. Forse alla base del gesto le difficoltà lavorative. ospedale-san-salvatore-aquilaSecondo quanto appreso il giovane era stato messo in mobilità dall’azienda per la quale lavorava, quindi con stipendio ridotto e verso il licenziamento. La sostanza corrosiva che aveva ingerito gli aveva provocato gravi lesioni all’esofago e allo stomaco. A dare l’allarme ai soccorsi era stata la moglie. L’ambulanza ha trasportato il ferito al pronto soccorso, poi ricoverato in condizioni disperate al reparto di Rianimazione, dove è morto questa mattina. L’ingestione dell’acido sarebbe avvenuta a ora di pranzo dinanzi alla compagna, da poco rientrata in casa.